• 06:09
  • 21.01.2022
Marito picchia moglie, poi la insulta ed inneggia al fascismo
incidents
21.01.2022

Marito picchia moglie, poi la insulta ed inneggia al fascismo

read more

Un violento marito picchia moglie per poi insultarla ed omaggiare quella che fu la pagina più nera della storia italiana.NZ 'first cat' Paddles killed by car

Marito picchia moglie nel corso di un litigio scoppiato in casa. E questo controverso episodio ha dei risvolti assurdi. Protagonisti un uomo, italiano di 39 anni, e la moglie originaria della Moldavia, di 41.

Lui, proveniente da Pieve di Cento, Bologna, all’improvviso ha aggredito la donna colpendola con un violento pugno alla nuca. Lei è riuscita ad avvisare i carabinieri, i quali hanno bussato alla loro abitazione. L’arrivo delle forze dell’ordine non è affatto servito a placare il manesco, che anzi, ha iniziato ad inveire contro sua moglie dandole della “comunista di m***a” e dicendole di non essere italiana. “Non puoi stare quì, torna da dove sei venuta”. Poi ecco anche una ipotesi di reato di apologia al fascismo, con il marito violento che ha iniziato a fare gesti inneggianti Benito Mussolini indicando un busto di quest’ultimo che teneva in casa.

German bomb scare a bid to blackmail DHL

Le autorità hanno riscontrato come il marito responsabile di questo episodio abbia anche dei precedenti penali per droga e per reati contro la persona. Lo hanno arrestato. Per ordine della Procura di Bologna si trova ora in carcere. Sua moglie invece è finita al pronto soccorso ricevendo una medicazione alla testa ed una prognosi di 4 giorni. Nelle ultime ore, sempre nel Bolognese, è avvenuto un altro grave episodio di violenza sulle donne. Un 27enne ha preso a pugni la propria compagna facendola sanguinare per poi inseguirla in strada. L’hanno fermato due carabinieri fuori servizio. Anche in questo caso lui aveva dei precedenti.Man’s patience earns him $1 million

1903948
read more